martedì 10 giugno 2014


L'imperfetto si usa:
  • per indicare un fatto ripetuto o continuato nel passato:
    Quando vivevo a Napoli mangiavo sfogliatelle ogni domenica.
  • per descrivere azioni, persone e luoghi nel passato:
    Da piccoli i miei fratelli litigavano sempre.
  • per indicare azioni e abitudini che erano in corso in un momento preciso:
    Adesso usiamo tutti il cellulare, prima usavamo il telefono fisso.
  • per indicare azioni che si svolgono contemporaneamente nel passato:
    Ieri mentre bevevo una birra con Stefania ho ricevuto una telefonata importante.
  • per rendere più cortese una richiesta:
    Volevo due etti di prosciutto.
  • per esprimere, nella lingua informale, una condizione o una conseguenza che non si sono verificate nel passato:
    Se lo sapevo, non venivo.


Morfologia dell'indicativo imperfetto

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Impariamo italiano!