mercoledì 25 giugno 2014

Come si forma il periodo ipotetico?

Il periodo ipotetico è composto da una frase dipendente condizionale, introdotta dalla congiunzione se (protasi), che esprime appunto una condizione o un presupposto e da una frase principale che esprime la conseguenza o il risultato di questa condizione o presupposto (apodosi).

Tipi di periodo ipotetico:
  • Periodo ipotetico della REALTÀ:
    se + indicativo presente/indicativo presente, se + indicativo presente/indicativo futuro, se + indicativo futuro/indicativo futuro 
  • Esempi:
    Se piove rimaniamo a casa.
    Se fai tardi telefonami.
    Se verrà anche lui mi farà piacere.


  • Periodo ipotetico della POSSIBILITÀ:
    se + congiuntivo imperfetto - condizionale semplice/imperativo.
    Esempi:
    Se avessi abbastanza soldi andrei in vacanza alle Seychelles.
    Se avessi bisogno d'aiuto chiamami.


  • Periodo ipotetico dell'IMPOSSIBILITÀ:
    se + congiuntivo imperfetto/trapassato - condizionale semplice/composto
    .
    Esempi:
    Se avessi le ali, volerei.
    Se avesse bevuto un po' di meno ora non sarebbe ubriaco.
    Se fossi venuta al concerto con noi ieri sera ti saresti divertita.


Nella lingua parlata è frequente l'uso, scorretto, dell'imperfetto indicativo al posto del congiuntivo e del condizionale. Esempio: Se venivi al concerto con noi ieri sera ti divertivi.
Categories:

0 commenti:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Impariamo italiano!